Skip Navigation LinksMETA > News > Cava De' Tirreni è la città più imprenditoriale d’Italia

Cava De' Tirreni è la città più imprenditoriale d’Italia

16/04/2019

Cava De'Tirreni vince il contest Cities Challenge Italy, ed ora avrà l'opportunità di confrontarsi con i più importanti esperti imprenditoriali del mondo durante il Global Entrepreneurship Congress in Bahrain.

Cava De' Tirreni è una piccola città del sud Italia, in provincia di Salerno. Ha un'economia fortemente incentrata sul turismo, e dalla scorsa settimana i suoi 54.000 abitanti possono vantare con orgoglio di appartenere alla città più imprenditoriale d'Italia del 2019. Quest'anno il premio va a loro.

Cava De' Tirreni si aggiudica il primo posto al contest Cities Challenges ideato da META Group che mette a confronto  le città italiane per competere per il titolo della città più imprenditoriale.
Al secondo posto si è classificata la città di Novara, e al terzo posto la città di Ferrara
Cava De' Tirreni ora andrà al Global Entrepreneurship Congress in Bahrain dove potrà conoscere le menti leader del settore e portare a casa le idee per migliorare i propri progressi e diventare una città ancora più innovativa e imprenditoriale.
"Abbiamo un ecosistema imprenditoriale veramente dinamico, orientato all'innovazione, che non dimentica la tradizione dei nostri artigiani e delle nostre aziende tradizionali" ha dichiarato Eugenio Canora, consigliere di Cava De' Tirreni, all'evento finale tenutosi a Roma venerdì 5 aprile.
Cava De' Tirreni sta vivendo "una transizione che percepisce i cambiamenti, tra artigianato e laboratorio biologico, incubatori e aziende, centro di formazione e rivoluzione digitale", ha spiegato Eugenio Canora durante il suo discorso, e ha presentato con orgoglio due incubatori in città, "uno per la produzione digitale e l'altra per idee ambientali sostenibili. "

La Cities Challenges Italy è la prima competizione a premiare la capacità imprenditoriale di una città e del suo ecosistema.
Il contest organizzato in collaborazione con Gen Global Italy, StartupItalia!, Tree, Italia Startup, Iban, ItaliaCamp  e Starboost, si concentra in particolare ad incoraggiare le città di medie dimensioni (50.000-250.000 abitanti) per creare un ambiente favorevole all'innovazione e generare nuove idee di business, migliorare quelli esistenti e attrarre persone e capitali.
Il vincitore viene selezionato considerando la votazione pubblica (20%), la documentazione presentata (50%) e il pitch finale (30%), e andrà a Bahrain per partecipare al Global Entrepreneurship Congress il 15-18 aprile 2019.

Come funziona?

Il concorso è diviso in 5 fasi

1 - Raccolta delle candidature
Ogni cittadino interessato deve far pervenire la proposta di candidatura della propria città, dopo essersi registrato al sito www.citieschallenge.eu. META Group, che è il coordinatore del contest, invia le proposte al sindaco della città interessata, che presenterà la candidatura ufficiale.
2 - Scelta dei finalisti
Terminata la raccolta delle candidature, queste vengono valutate da una giuria di esperti, che sceglieranno le città finaliste.
3 - Votazione pubblica
I cittadini potranno votare per un periodo limitato la città, tra le finaliste, che considerano la più imprenditoriale d'Italia.
4 – Pitching event
I rappresentanti delle città finaliste effettuano un pitch di 5 minuti (presentazione della città) di fronte a una giuria, con l'obiettivo di dimostrare l'importanza e l'efficacia dell'ecosistema imprenditoriale della loro città.
5 - Presentazione al GEC
Il vincitore ha l'opportunità di partecipare al Global Entrepreneurship Congress e presentare la sua città al mondo intero.
Il GEC 2019 si svolgerà in Bahrein dal 15 al 18 aprile.